Vibo Valentia, col 67% di iscritti è la prima provincia tra i sindacati della Polizia di Stato

0
276
Vibo Valentia, con il 67% di iscritti è la prima provincia tra i sindacati della Polizia di Stato

Ieri il Ministero dell’Interno, Dipartimento della Pubblica Sicurezza ha diramato, come ogni anno, la circolare nr.555/V-RS/Area 1^/18453 avente per oggetto la “rilevazione della consistenza associativa delle organizzazioni sindacali del personale della Polizia di Stato alla data del 31.12.2022”.

I dati raccolti e certificati in ogni provincia italiana relativi alle 636 Segreterie Provinciali hanno riconfermato il SIULP Nazionale quale primo Sindacato della Polizia di Stato in termini di maggioranza assoluta di iscritti su tutto il territorio nazionale, così come accade da oltre 40 anni. Ma, il dato che salta all’occhio è riferito alla provincia di Vibo Valentia che registra la più alta affezione nazionale al Sindacato di Polizia con una percentuale di rappresentatività del 67%.

Un risultato che quest’anno ha toccato un massimo storico nazionale, poiché, in nessun’altra provincia italiana una segreteria provinciale di un Sindacato di Polizia ha ottenuto una percentuale di rappresentatività degli iscritti pari a quella del Siulp Vibo Valentia.

“Questo traguardo – commenta il Segretario Generale Franco Caso – si è realizzato grazie a tutti i quadri Provinciali, che con il loro sostegno, la loro passione, ma soprattutto i loro sacrifici, hanno reso possibile questo grande risultato per il Siulp Vibo che è, allo stesso tempo, un motivo di orgoglio e una grossa responsabilità”.

“Quella responsabilità di chi è chiamato a tutelare, ogni giorno, per 365 giorni l’anno, i diritti dell’operatore di Polizia in una realtà difficile come quella Vibonese. Ecco perché, dopo aver ripercorso questo anno Sindacale, noi del Siulp Vibo Valentia riteniamo che grazie alla fiducia ricevuta dai poliziotti della provincia questo sarà un anno da incorniciare”.

“E’ questo il modo semplice, ma sincero, con il quale vogliamo ringraziare i 276 colleghi, che per l’anno 2022 hanno accordato la fiducia per la tutela dei loro diritti e per la cura di alcuni loro servizi al Siulp di Vibo Valentia. Esprimere il proprio pensiero “libero ed incondizionato”, cosi come hanno fatto questi colleghi, per noi è una condizione essenziale della libertà e della partecipazione sindacale, uno dei diritti fondamentali del lavoratore di Polizia che con tanti sacrifici si è riuscito a conquistare nel lontano 1981. Un anno, che non solo attesta la leadership del SIULP Vibonese, ma certifica l’eccezionale risultato non solo a Vibo Valentia, ma in tutta Italia”.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui
Captcha verification failed!
Punteggio utente captcha non riuscito. Ci contatti per favore!