Franz Caruso è ufficialmente il nuovo sindaco di Cosenza

0
45

L’avvocato Franz Caruso è da questa mattina, ufficialmente, il nuovo sindaco della città di Cosenza.  La cerimonia è stata introdotta dal presidente della commissione centrale elettorale che ha dato poi seguito alla proclamazione.

“Ringrazio l’avv. Pancaro, che dopo un lungo lavoro, è arrivato a proclamare gli eletti, il sindaco e i consiglieri comunali che nel prossimo quinquennio rappresenteranno la città” – ha detto Franz Caruso.

“Ringrazio la stampa, numerosa e presente, e i tanti amici e cittadini che oggi hanno voluto condividere con me questo momento di grande gioia e di emozione. Certo, ci sarà da fare e tanto e anche, forse, tanto di diverso rispetto al passato, ma credo che in una continuità anche amministrativa dobbiamo portare a compimento le iniziative e le opere che sono state avviate in città e che magari porteranno anche qualche beneficio in più, se modificate nel corso della loro esecuzione.

Quel che mi preme sottolineare in questo momento di gioia – ha aggiunto – è il ringraziamento alla mia comunità e alla mia città che mi ha voluto onorare, assegnandomi questo importante ruolo di primo cittadino. Non è facile perché interviene in un momento in cui non è ancora superata la situazione di difficoltà mondiale e quindi anche la nostra, a causa della pandemia, con le problematiche afflittive che abbiamo dovuto registrare tutti quanti noi e ancor di più chi vive il disagio di una situazione di non perfetta attività in questa città. Il mio pensiero va, pertanto, a tutte le persone che soffrono, anche per difficoltà non solo economiche, ma anche di salute, e alle persone che non possono condividere il benessere che noi vogliamo che ci sia nella nostra città.

Credo che sia dovere di un’amministrazione comunale – ha detto ancora Franz Caruso – prendersi carico dei bisogni della sua comunità, di quella parte più emarginata che vive il disagio e le difficoltà. Alla parte più bisognosa della città io e tutta l’amministrazione comunale dedicheremo uno sforzo superiore rispetto a quello del passato, per fare in modo che queste sacche di bisogno possano essere sempre più ridotte.  Il mio pensiero va a loro, a tutta la città, a tutto quello che noi dobbiamo fare”.