Cutro, tre giorni di manifestazioni per ricordare la strage di migranti

0
146
cutro

Tre giorni di manifestazioni tra Crotone e Cutro, organizzate dalla rete di associazioni “26 febbraio” per commemorare il primo anniversario della strage di migranti avvenuta sulla spiaggia di Steccato. Questi eventi hanno lo scopo di mantenere viva la memoria di ciò che è accaduto nella tragica mattina del 26 febbraio dell’anno scorso e di chiedere il rispetto degli impegni presi nei confronti dei sopravvissuti.

Un anno dopo la tragedia, alcuni dei superstiti e dei familiari delle vittime torneranno in Calabria, dove saranno accolti dagli uomini e dalle donne della “Rete 26 febbraio”, creata dopo quel tragico evento che ha causato la morte di 94 persone.

Tra le iniziative in programma per domani a Crotone, ci sarà una manifestazione intitolata “Per non dimenticare”. Nel pomeriggio, ci sarà un dibattito con la partecipazione di rappresentanti dei familiari delle vittime e dei superstiti.

Il punto culminante delle manifestazioni è previsto per lunedì 26 febbraio, il giorno del primo anniversario del naufragio, con una veglia sulla spiaggia di Steccato di Cutro. La veglia inizierà alle 4 del mattino, l’ora in cui si è verificato il naufragio. Alle 9 dello stesso giorno, i familiari delle vittime e i superstiti terranno una conferenza stampa e avranno anche incontri con gli studenti di alcune scuole di Crotone e dell’Università della Calabria a Rende.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui
Captcha verification failed!
Punteggio utente captcha non riuscito. Ci contatti per favore!