Carabiniere investito: non è in fin di vita

0
43

Ha un sospetto trauma cranico, diverse escoriazioni ma nessuna lesione interna il vice brigadiere dei Carabinieri Salvatore Paternostro, 51 anni, investito qualche ora fa da un’auto che non si è fermata all’alt di una pattuglia nel centro di Cosenza. Il sottufficiale è cosciente ed è sotto osservazione all’ospedale di Cosenza dove è stato sottoposto a Tac. Solo la sua prontezza di riflessi ha scongiurato conseguenze più gravi nell’impatto con la vettura, essendosi tuffato per evitare l’urto e attenuandone così gli effetti. Il comando provinciale dell’Arma conferma che tre persone sono state portate in caserma. Si tratta di stranieri e non di italiani e, al momento, sono soltanto dei sospettati. Continuano, intanto, le ricerche e le perquisizioni in tutta l’area del centro storico cosentino alla ricerca di elementi di prova.