martedì, Novembre 28, 2023
HomePoliticaNapoli (FI): “Occhiuto è stato umiliato”

Napoli (FI): “Occhiuto è stato umiliato”

“È un pedaggio pesante imposto dagli alleati a Forza Italia”

La decisione di Forza Italia di assecondare le pressioni degli altri alleati e non candidare il sindaco Mario Occhiuto alla presidenza della Regione Calabria in favore del suo vice Jole Santelli non è piaciuta a molti membri del partito. A prendere una netta posizione ed appoggiare a pieno Mario Occhiuto c’è Osvaldo Napoli, un dirigente storico di Forza Italia.

“Sono anch’io convinto, ultima ruota del carro, della necessità di rafforzare la coesione del centrodestra e, al suo interno, la voce della componente liberale, riformista e moderata – afferma Osvaldo Napoli, del direttivo di Forza Italia alla Camera. Mi chiedo se è giusto il prezzo che viene chiesto di pagare a Forza Italia in una realtà come quella della Calabria. L’umiliazione del sindaco di Cosenza Mario Occhiuto, candidato naturale alla carica di governatore, è un pedaggio pesante imposto dagli alleati a Forza Italia con il rischio che la vittoria del nostro candidato alle regionali sia vissuta come la vittoria di Salvini e Meloni e, in via del tutto accessoria, di Forza Italia”.

“Colpisce il silenzio dei vertici del mio partito sulla decisione di Mario Occhiuto di candidarsi ugualmente con una sua lista civica. Significa che considerano la perdita di alcune migliaia di voti del tutto compatibile con l’auspicabile vittoria del candidato di centrodestra? Perdere consensi fra gli elettori al solo scopo di conquistare o mantenere qualche porzione di potere è quello che serve a Forza Italia per rilanciarsi o è più utile alla strategia dei nostri alleati? Mi auguro che su questi punti si apra una riflessione seria e approfondita in Forza Italia con il coinvolgimento di tutti”, conclude.

ARTICOLI CORRELATI
- Pubblicità -
Pubblicita IlRegionale.it

Ultimi articoli

Ultimi COmmenti